it
Sede Legale
Sede Legale
Sede Magazzino
Stabilimento
+39 02 907 81 812 Via Friuli, 5 20072 Fizzonasco di P.E. - Milano - Italy
Via Privata Vico Veneto, 32/5 20072 Fizzonasco di P.E. - Milan - Italy
Via Martiri Della Resistenza, 6 20072 Fizzonasco di P.E. - Milano - Italy
Ceritificazione
ISO 9001:2015
Made In Italy
#1 in Europa
Fornitore
In tutto il mondo
Contattaci

SILVERFOS 280

Materie prime
Rame – Rame senza disossidante. Con disossidante anche ottoni e bronzi.

Composizione
Ag 2 | Cu 91| P 7

Temp. Fusione °C
c.a.643-788 °C

Temp. di Lavoro °C
c.a. 740 °C

Densità
c.a. 8,1 gr/cm3

Conducibilità
5,5 m/Ωmm2

Dati tecnici
Scarica il PDF

 

11

STATO DI FORNITURA

disponibileDisponibile

a richiestaA richiesta

 

barretta

Barretta
Ø 0,7 – 9 mm
Lunghezza standard: 500 mm

 

barrette rivestite

Barrette rivestite
Ø 1,5 – 2 -3 mm
Lunghezza standard: 500 mm

 

Fili e barrette animati
ø: 2 – 5 mm
Barrette: Lunghezza: 500 mm.
Fili: Matasse o Bobine.

 

fili grossi

Fili Grossi
Ø 0,5 – 5 mm
(in matasse e bobine)

 

fili sottili

Fili Sottili
ø: da 0,3 a 1,4 mm
ø: < 0,4 a richiesta
(in matasse e bobine)

 

nastri laminati

Nastri e Laminati
Spessore 0,1 – 0,9 mm
Larghezza: 2 – 50 mm

 

anelli e preformati

Anelli e Preformati

 

Barrette Estruse

Applicazioni

La Silverfos 280 è una lega per brasatura argento-rame-fosforo, con eccellenti caratteristiche di scorrimento. Può essere utilizzata per unire rame con leghe a base rame (es. bronzi / ottoni). Il fosforo contenuto nella lega funge da agente fondente, per cui non è necessario utilizzare un fondente aggiuntivo durante la brasatura da rame a rame; tuttavia, quando si uniscono materiali a base di rame (ad es. bronzi/ottoni) è necessario utilizzare un disossidante adeguato. La Silverfos 280 non deve essere utilizzata su leghe ferrose o di nichel, o leghe contenenti più del 10% di nichel, a causa della formazione di composti intermetallici fragili che causeranno la rottura del giunto. La resistenza alla corrosione è generalmente soddisfacente, tranne quando il giunto è a contatto con atmosfere sulfuree (soprattutto ad alte temperature); la lega non deve quindi essere utilizzata per unire parti che potrebbero venire a contatto con fluidi contenenti zolfo. Applicazioni tipiche sono nell’idraulica, nell’industria elettrica ed elettromeccanica, nella refrigerazione e nel condizionamento.